Combustione a letto fluidizzato

Stazionaria / circolante / a due stadi con gassificazione

Soluzione a misura, alta flessibilità del materiale alimentato, combustibili con gran varietà di proprietà, come p.es. tenore di ceneri, acqua e componenti volatili, potere calorifico e tenore delle sostanze nocive variabili. L'uso di combustibili solidi, liquidi, limacciosi, pastosi oppure gassosi fa della combustione a letto fluidizzato un sistema multicombustibile.

  • Combustione simultanea di più sostanze
  • Alto rendimento energetico da ottimo transizione di combustibile e calore
  • Combustione omogenea
  • Formazione ridotta di gas nocivi (CO, NOx)
  • Osservanza di emissioni molto ridotte di ossidi di azoto dovuto ad una temperatura di combustione relativamente bassa senza picchi di temperatura
  • Non ci sono degli elementi mobili nella zona di combustione
  • Distribuzione d'aria molto equilibrata per tutto il letto fluidizzato. Questo risulta durante la combustione in delle emissioni comparabilmente basse
  • Le temperature di combustione e le emissioni NOx associate ad esse restano su un livello relativamente basso
  • Sistema di combustione compatto, robusto e senza molto dispendio di manutenzione
  • Combustione economica, efficiente e particolarmente ecologica

In contrasto con una combustione a griglia, i combustibili suddetti possono essere mescolate semplicemente. Un gran vantaggio è il ricupero termico oppure l'eliminazione di sostanze problematici, p.es. combustibili molti umidi, con un alto tenore di zolfo, con densità ridotta ecc.

Evoluzione speciale della tecnologia

Il combustibile è usato in un gassificatore con letto fluidizzato stazionario e spinto idraulicamente attraverso un condotto verso la camera di gassificazione. La camera di gassificazione è munita con piastre ceramiche e superfici di riscaldamento rivestite. La superficie di riscaldamento efficace e la temperatura del letto sono regolabili. Dal secondo stadio del sistema si possono ritornare ceneri di letto calde verso lo stadio di gassificazione.

Il gas generato nel primo stadio / stadio di gassificazione è purificato con carbone e convertito in elettricità in un motore/turbina a gas. Il calore di scarico del motore/turbina a gas) è usato per il riscaldamento rigenerativo del circuito di acqua/vapore ed in parte per il riscaldamento dell'aria. Lo stadio di gassificazione può funzionare con un indice d'aria, una temperatura ed una potenza differenti. Nel secondo stadio si esegue la post-combustione del gas eccedente. Il calore è usato per la generazione di vapore e convertito in elettricità nella turbina a vapore.

Il processo a due stadi risulta nei vantaggi seguenti:

  • - Comportamento in funzionamento robusto
  • - Banda larga di combustibili
  • - Gas di processo con alto potere calorifico
  • - Qualità di gas costante
  • - Rendimento elettrico dell'impianto > 40%
  • - Superfici di riscaldamento più piccole dovuto a coefficienti di transizione di calore più alti

Si raggiunge con questa tecnologia l'obiettivo di un alto rendimento elettrico a prezzi accessibili e un aumento significativo della rentabilità di questo nuovo tipo d'impianto.